E’ valida la notifica PEC della cartella di pagamento priva di sottoscrizione digitale [Cassazione civile, Sezione VI, ordinanza 27 novembre 2020, n. 27181]

di Redazione -
A norma del D.P.R. n. 602 del 1973, art. 25 la cartella, quale documento per la riscossione degli importi contenuti nei ruoli, deve essere predisposta secondo l'apposito modello approvato con D.M., che non prevede la sottoscrizione dell'esattore, ma solo la sua intestazione e l'indicazione della causale, tramite apposito numero di codice. In tema di notifica della cartella esattoriale, secondo l’ordinanza n. 27181/2020 della Cassazione civile, laddove l'agente della riscossione produca in giudizio copia fotostatica della relata di notifica o dell'avviso di ricevimento e l'obbligato contesti la conformità delle copie prodotte agli originali, ai sensi dell'art. 2719 cod. civ., il giudice, c...