Tik Tok: lo stop del Garante Privacy alla pubblicità “personalizzata” basata sul legittimo interesse

di Giovanni Di Stefano e Luigi Leonardo Acquafondata
Con un provvedimento d’urgenza adottato il 7 luglio scorso, l’Autorità Garante per la Privacy ha mandato un avvertimento al popolare social network TikTok, ricordando l’illiceità dell’utilizzo dei dati personali archiviati nei dispositivi degli utenti per profilarli e inviare loro pubblicità personalizzata in assenza di un esplicito consenso. TikTok, infatti, aveva modificato la propria privacy policy per poter mandare, a partire dal 13 luglio, pubblicità targettizzata agli utenti maggiori di 18 anni sulla base del solo “legittimo interesse”, quindi senza consenso esplicito. Tale modifica della privacy policy costituirebbe una violazione della direttiva europea n. 2002/58 (cosiddett...