Sviluppo e applicazione di IA nella ricerca scientifica: quali le tutele?

di Simona Lanna e Filippo Tenani Castelli
Il ruolo dell’intelligenza artificiale nella ricerca scientifica potrebbe rivelarsi rivoluzionario ed essere di supporto a ricercatori e scienziati. In questo possibile scenario, come si declinano gli strumenti normativi correlati alla protezione dei dati personali offerti ai singoli? Il Regolamento (UE) 2016/679 (General Data Protection Regulation, da qui in avanti, GDPR) riconosce l’importanza dei dati nell’ambito della ricerca scientifica prevedendo una disciplina più favorevole per il trattamento dei dati personali effettuato per tale finalità. L’art. 5, par. 1, lett. b) GDPR, introduce infatti  una deroga parziale al divieto generale di riutilizzo dei dati per i t. . .