Regolamento opere web e videogiochi

di Giulio Votano -

Il decreto legislativo 7 dicembre 2017, n. 203, recante «Riforma delle disposizioni legislative in materia di tutela dei minori nel settore cinematografico e audiovisivo, a norma dell’articolo 33 della legge 14 novembre 2016, n. 220», all’articolo 10 rubricato «Classificazione delle opere audiovisive destinate al web e dei videogiochi» ha conferito all’Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni la competenza di disciplinare con proprio regolamento tale classificazione.
Pertanto, sulla base di approfondimenti e informazioni acquisite anche attraverso il benchmarking della classificazione delle opere audiovisive e dei videogiochi in alcuni Paesi dell’Unione Europea, l’Autorità con la delibera n. 186/18/CONS dell’11 aprile 2018 ha adottato uno schema di regolamento e lo ha sottoposto a consultazione pubblica. Tale consultazione si è caratterizzata per una estesa e diffusa partecipazione degli operatori interessati e per una interlocuzione con le istituzioni coinvolte, in particolare il Ministero dei beni e delle attività culturali, il quale – a norma del citato articolo 10 del decreto n. 203/2017 – ha infine espresso parere sul testo del regolamento come risultante dagli esiti della consultazione pubblica.
Il regolamento definitivamente approvato con la delibera n. 74/19/CONS del 6 marzo 2019, è stato pubblicato sul sito web dell’Autorità il 12 aprile 2019. Si tratta, come è intuibile, di una disciplina innovativa, riconducibile alla ratio della tutela dei soggetti in età evolutiva a fronte di contenuti – opere audiovisive diffuse sul web e videogiochi – che per mezzi e modalità di fruizione finora non hanno mai costituito oggetto di regolamentazione. Proprio per tale motivo, l’Autorità ha ritenuto di fornire una regolamentazione dei criteri e delle modalità di classificazione, rinviando il dettaglio applicativo della disciplina all’adozione di linee-guida elaborate in co-regolamentazione con gli operatori e i soggetti esponenziali interessati, secondo una prassi caldeggiata dall’Unione Europea nel settore dell’audiovisivo.
La struttura del regolamento è articolata in quattro capi. Il primo, «Disposizioni generali», contiene una serie di definizioni, tra cui – prima nell’ordinamento italiano – quella di videogioco, la determinazione del campo di applicazione e l’indicazione dei principi generali cui si informa la disciplina.
Il Capo II descrive i criteri della procedura di classificazione delle opere audiovisive destinate al web, attraverso una definizione di cinque classi di età, l’indicazione dei descrittori tematici da valutare per effettuare la classificazione, la previsione di apposita segnaletica iconografica (pittogrammi) per l’individuazione immediata dei diversi contenuti e l’adozione di misure tecniche – da dettagliarsi nelle linee guida – per limitare o inibire la fruizione dei contenuti.
Il Capo III contiene i criteri della procedura di classificazione dei videogiochi per i videogiochi che non risultino già sottoposti alla procedura di classificazione PEGI (Pan European Game Information): per quelli classificati PEGI è prevista una equipollenza che le linee-guida di co-regolamentazione dovranno dettagliare. Anche per la classificazione dei videogiochi il regolamento prevede la definizione di classi di età, in numero di sei, l’indicazione dei descrittori tematici, e simboli iconografici sia per la identificazione della classe di età (pittogrammi), sia per i descrittori tematici. La previsione di una diversa modalità di classificazione dei videogiochi rispetto alle opere audiovisive trae motivazione dalla evidente diversità di natura e fruizione delle due tipologie di contenuti.
Il Capo IV, infine, contiene una disposizione finale relativa alle competenze di vigilanza e sanzionatorie dell’Autorità in relazione al rispetto delle previsioni regolamentari.

link al regolamento

https://www.agcom.it/documents/10179/14174217/Allegato+17-4-2019/c8e379cb-2849-46fc-ba39-78784a273e56?version=1.0

link alla delibera di approvazione
https://www.agcom.it/documents/10179/14174217/Delibera+74-19-19-CONS/bf190a8a-2309-4318-a211-da869c803026?version=1.1