Quanto l’influencer non può fare brumbrum. A proposito dell’illecito uso del marchio altrui [Tribunale di Genova 4 febbraio 2020]

di Giuseppe Cassano -

Il pregiudizio alla notorietà, designato con il termine “corrosione”, si verifica quando i prodotti o servizi per i quali il segno identico o simile è usato dal terzo e possono essere percepiti dal pubblico in modo tale che il potere di attrazione del marchio ne risulti compromesso.
[Nel caso di specie, la pubblicazione sul profilo Instagram personale di un fashion designer di immagini e video raffiguranti un’auto Ferrari con il relativo marchio ben in evidenza, accanto al quale erano state poste delle calzature, è stata considerata illecita dal Tribunale perché avente natura commerciale e pubblicitaria, oltreché lesiva dei diritti del titolare del marchio anche sotto l’ulteriore profilo del possibile pregiudizio arrecato alla notorietà del marchio “Ferrari”]