L’evoluzione della comunicazione orale: gli Smart Speakers violano la privacy degli utenti

di Camilla Bellini -
Quando si parla di Smart Speakers – ovvero assistenti intelligenti a cui l’interlocutore umano si rivolge per chiedere informazioni o impartire l’esecuzione di ordini tipici della domotica (ad esempio, spegnere la luce) – i millennials sono ben consci di ciò di cui si tratta: oggi infatti il 39,3% di giovani nati dopo il 2000 interagisce con i propri dispositivi elettronici inviando input vocali. Eppure, a trarre beneficio da tali reti neurali sintetiche sono anche le persone più anziane in grado di riconoscere le potenzialità di supporti quali Siri di Apple o Alexa di Amazon impiegati, ad esempio, per sopperire ai deficit di lettura di tale categoria di utilizzatori. In che cosa co...