L’autorità per la protezione dei dati personali ritorna sul tema “google analytics”

di Rossella Bucca
  Con il provvedimento n. 243 del 7 luglio 2022 nei riguardi di un noto portale meteorologico – di poco successivo a quello che aveva colpito Caffeina Media s.r.l. – il Garante ha voluto evidenziare, ancora una volta, quali siano le conseguenze derivanti dall’utilizzo di Google Analytics. L’argomento rimane sotto le luci della ribalta anche in virtù dell’intervento dello scorso 21 settembre da parte dell’Autorità di protezione dei dati personali danese (“Datatilsynet”), la quale, pur non essendosi pronunciata con un provvedimento di ingiunzione, ha ritenuto di dover esaminare in maniera approfondita Google Analytics, con particolare riferimento alle più evo...