La privacy dei files di testo più famosi e più temuti del web

di Marco Tullio Giordano -
La CNIL - Commission Nationale de l'Informatique et des Libertés, sul suo sito web dedicato al Laboratoire d’Innovation Numèrique, ha pubblicato un interessante post che ripercorre la storia e le ripercussioni sulla privacy dei files di testo più famosi e più temuti del web, dal quale si può imparare come funzionano e perché, fin dal 1996, erano stati attenzionati per i rischi di profilazione ma anche per le innegabili opportunità di sviluppo dell’e-commerce e, più in generale, della Rete per come la conosciamo oggi. Link