La Nuova Strategia per un Internet Migliore per i Ragazzi (BIK+ – Better Internet for Kids). La pubblicità online e i principi chiave per la tutela dei minori

di   Francesco Sibilla e Leonardo Acquafondata
    Quella delle pubblicità online è una giungla in cui è quasi scontato che un bambino si perda; se, come l’esperienza ci insegna, anche per gli adulti è facile cadere preda dell’online advertising indiscriminato, per i giovanissimi questo rischio è elevato a potenza. I minori, infatti, hanno rispetto agli adulti delle vulnerabilità specifiche alla loro fascia d’età che li rendono maggiormemnte esposti a pratiche commerciali scorrette, soprattutto nel mercato digitale. Se è, infatti, vero che già dai cinque anni d’età un bambino è in grado di comprendere e riconoscere un’inserzione pubblicitaria, è altrattanto vero che la sua resistenza...