La nozione di acquirente diretto dell’App Store di Apple in una pronuncia della Corte Suprema degli Stati Uniti

di Giada Iovane -
Il 13 maggio 2019 la Corte suprema degli Stati Uniti, a seguito di un writ of certiorari della Corte d’appello per il Nono circuito, ha pronunciato la sentenza del caso Apple vs. Pepper (a seguito di azione intrapresa da Robert Pepper e altri tre querelanti, nel 2011) con un voto di 5-4 (Brett Kavanaugh ha espresso l’opinione della maggioranza insieme a Ruth Ginsburg, Stephen Breyer, Sonia Sotomayor ed Elena Kagan, contrario Neil Gorsuch insieme ai restanti quattro giudici della Suprema Corte). Gli attori avevano citato nel 2011 Apple sostenendo una illegittima posizione monopolistica nella vendita delle app nell’AppStore, l’esclusiva piattaforma di acquisto per app di iPhone. I prop...