La Commissione europea contesta a Broadcom Inc un presunto abuso di posizione dominante nel mercato della produzione, distribuzione e fornitura degli hardware per decoder e modem televisivi e interviene in via cautelare

di Enrico Spagnolello -
La Commissione europea, nell’ambito del procedimento AT.40608, avviato per presunto abuso di posizione dominante da parte di Broadcom Inc (“Broadcom”) in violazione dell’articolo 102 del Trattato sul funzionamento dell’Unione europea (“TFUE”), ha inviato alla società lo Statement of Objections, contestando le criticità ipotizzate in sede di avvio, intimando alla stessa in sede cautelare di cessare le condotte potenzialmente lesive delle dinamiche concorrenziali ipotizzate. A livello mondiale, Broadcom è il più importante designer, sviluppatore, produttore e fornitore di soluzioni software per semiconduttori e infrastrutture tecnologiche. Sulla base di quanto rilevato dalla Commissione eu...