A Facebook può essere imposto di rimuovere non sole le informazioni illecite, ma anche quelli identiche e/o equivalenti [a proposito del parere dell’AG causa C-18/18]

di Alessandro La Rosa -
Con parere reso in data 4 giugno 2019 nell’ambito della causa C-18/18 Facebook, l’Avvocato Generale (“AG”), M. Szpunar, ha risposto alle seguenti questioni pregiudiziali (poste dalla Corte Suprema austriaca): 1) “se l’articolo 15, paragrafo 1, della direttiva 2000/31 osti in generale a uno degli obblighi sotto descritti imposti a un host provider, che non abbia rimosso tempestivamente informazioni illecite, in particolare all’obbligo di eliminare, non soltanto le suddette informazioni illecite ai sensi dell’articolo 14, paragrafo 1, lettera a), della suddetta direttiva, ma anche altre informazioni identiche: a) a livello mondiale; b) nello Stato membro interessato; c) dell’utente inte...