Entra nel vivo il Progetto Au.G.U.Sto. dell’AGID

di Contaldo Alfonso -

E’ il più grande progetto di dematerializzazione di documentazione giuridica messo in atto nella Pubblica amministrazione. Varato da tempo da AGID e dal Ministero della Giustizia che conserva in Archivio i testi dalle Gazzette Ufficiali dal Regno d’Italia a quelle del primo anno della Repubblica italiana. Il progetto Au.G.U.Sto. (Automazione della Gazzetta Ufficiale Storica) nasce come progetto di dematerializzazione della Gazzetta Ufficiale con l’obiettivo di salvaguardare il patrimonio culturale e storico e divulgarne i contenuti attraverso la consultazione gratuita via Internet dell’intera raccolta della Gazzetta Ufficiale Storica, a partire dal 1860 fino all’ultima Gazzetta del Regno d’Italia (1946), per un totale di circa 660 mila pagine. La dematerializzazione delle annate storiche della Gazzetta Ufficiale è entrata nel vivo con la messa a punto della piattaforma digitale che la gestisce. La consultazione probabilmente sarà a pagamento, visti i costi del progetto che però consentiranno anche risparmi significativi, grazie al recupero degli spazi del Ministero della Giustizia dedicati all’uopo. Il cartaceo una volta dematerializzato potrà poi essere anche stoccato in un deposito dislocato sul territorio, poiché il Ministero della Giustizia avrà assolto digitalmente al suo compito di custodia delle annate della Gazzetta Ufficiale dal momento della proclamazione del Regno d’Italia. I veri risparmi ci saranno in tutti gli uffici pubblici che a vario titolo tengono raccolte delle Gazzette Ufficiali. La piattaforma sarà infatti una soluzione che consentirà di fare a meno di vari archivi più o meno grandi, ma eliminerà anche funzioni di addetti alla gestione delle Raccolte. Inoltre tutti gli uffici pubblici oltre a poter gestire le novità e le annate storiche della Gazzetta Ufficiale della Repubblica italiana con Guritel potrà avere sottomano le possibilità di raccordare i nuovi testi con precedenti testi normativi vigenti nel Regno di Italia sulla stessa materia con collegamenti in data base.
Il progetto Au.G.U.Sto. si è avviato e potrebbe essere un ulteriore stimolo e impulso anche per quella dematerializzazione documentale che soprattutto negli enti locali non ha ancora raggiunto risultati ottimali. Le piattaforme di Au.G.U.Sto, e di Guritel saranno il modello della dematerializzazione degli strumenti di comunicazione legale per atti e provvedimenti normativi e forse un modello anche per le Regioni per i loro Bollettini ufficiali.