Osservatorio AGCM: Autorità Garante Concorrenza e Mercato


Osservatorio di Antonio Catricalà

con Carlo Edoardo Cazzato, collaborano anche Luca Baccaro ed Enrico Spagnolello

Nel vigente contesto economico e normativo le competenze dell’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato (AGCM) sono andate via via aumentando e si sono estese dal diritto antitrust a quello dei consumatori, fino ad arrivare al merger control e al rating di legalità. Ne è derivato il superamento definitivo del profilo istituzionale dettato dal Legislatore del ’90 per l’AGCM – intesa quale Autorità indipendente depositaria della repressione degli illeciti concorrenziali tradizionali (i.e. abuso di posizione dominante e intese restrittive della concorrenza) – con conseguente necessità, anche per gli studiosi e i practioner, di andare oltre gli schemi tradizionali e di avvicinarsi a competenze e ad ambiti normativi sempre nuovi.

Il presente osservatorio si offre quale strumento capace di garantire una ricognizione esauriente degli sforzi fatti dall’AGCM per valorizzare le sue nuove competenze. Più in particolare, l’osservatorio si propone di illustrare una panoramica dei provvedimenti adottati dall’Autorità, tanto in sede di enforcement quanto di advocacy, con particolare riferimento agli ambiti settoriali di competenza della Rivista cartacea, al fine di cogliere quali siano gli obiettivi di politica della concorrenza perseguiti dagli organismi competenti.

Si consideri che l’avvio dei lavori del presente osservatorio avviene pressoché in concomitanza con l’inizio del settennato del nuovo Presidente dell’Autorità, che, dunque, nei prossimi anni avrà occasione e modo di dettare la propria “visione” del diritto della competizione economica.